Capitolo Trecentocinque

Nel capitolo 299 avevo parlato di come diverse forme di autolesionismo siano piuttosto comuni tra le persone che hanno subito abusi sessuali durante l’infanzia. Ne ho però lasciata fuori una dalla lista, perché, come sapete, trattare quell’argomento non mi fa sentire affatto bene. Ma non era giusto lasciarlo fuori, così invalidando quelle persone che lo … Continua a leggere Capitolo Trecentocinque

Capitolo Trecentouno

Quando ero piccolo, davo per scontato che l’amicizia non potesse esistere, così come la bontà, il perdono, l’aiuto, l’accettazione, la solidarietà, la pietà, la comprensione e i buoni sentimenti in genere. Erano tutte cose stupende, ma che appartenevano al mondo della fantasia, insieme agli unicorni e alle fate. Non riesco a collocare temporalmente questo episodio, … Continua a leggere Capitolo Trecentouno

Capitolo Duecentonovantanove

L’autolesionismo è una pratica molto diffusa tra le persone che hanno subito abusi sessuali, soprattutto durante l’infanzia. L’autolesionismo non è solo “solo” il classico tagliarsi, ma comprende ogni azione che causa dolore o stress al nostro organismo. Ci si può tagliare, grattare profondamente da causarsi ferite, colpire qualcosa solo per causarsi lesioni, ustionarsi, mutilarsi, tirarsi … Continua a leggere Capitolo Duecentonovantanove